Scadenza a novembre del versamento al Fondo Sanilog del semestre gennaio-giugno


Scade il 16 novembre il termine entro il quale le aziende dovranno versare al Fondo Sanilog la prima rata semestrale di contribuzione per il periodo 1 gennaio 2022 – 30 giugno 2022

Il Fondo rende noto che entro il 16 novembre le aziende dovranno versare per singolo dipendente, non in prova a tempo indeterminato compreso l’apprendista, in forza alla data del 31 ottobre 2021, la prima rata semestrale di contribuzione per il periodo 1 gennaio 2022 – 30 giugno 2022, pari ad €60.
Dal 2 novembre entro e non oltre il 16 novembre 2021, l’azienda dovrà accedere alla propria area riservata, verificare la distinta di contribuzione del “semestre 2022” ed effettuare la registrazione di eventuali nuove assunzioni o cessazioni.
 Il ritardato pagamento del contributo da parte dell’azienda comporterà la sospensione della copertura Sanilog dei dipendenti dal 1 gennaio 2022 e la successiva comunicazione dell’omissione contributiva agli stessi tramite posta ordinaria oltre all’applicazione di un interesse di mora.
Il Fondo ricorda che l’azienda, in base al vigente CCNL logistica, trasporto e spedizione, in caso di mancata adesione o di omissione contributiva, ha una responsabilità diretta nei confronti dei propri dipendenti “sia per l’omissione contributiva che per la perdita delle relative prestazioni sanitarie, salvo il risarcimento del maggior danno subito”.
Inoltre, in caso di cessazione dell’attività lavorativa, la copertura sarà comunque erogata fino alla fine del semestre pagato e il datore di lavoro potrà trattenere la quota di contributi versati per i mesi successivi alla cessazione.
Nei primi mesi del 2022, seguiranno istruzioni dettagliate circa le modalità di raccolta della contribuzione aggiuntiva aziendale pari a 2,5 euro mensili procapite prevista dall’Accordo di rinnovo del Ccnl del 18 maggio u.s.; pertanto, con decorrenza dal 1° gennaio 2022, l’importo dovuto per ogni dipendente passerà da euro 120 a euro 150 annui.